Blog

Di parole giuste e pensate…

Le parole sono importanti.

Retorico ma vero.

Qualche giorno fa mi sono ritrovata a discutere di questo con un amico che ha coniato la bellissima frase «ad ascoltarlo parlare ti si gela il cuore», riferendosi ad un conoscente in comune.

Un conoscente da registro freddo, glaciale, privo di empatia, marmoreo.

Sì, perchè ci sono parole e parole.

Parole calde, accoglienti, morbide, buone, empatiche.

Parole dure, che tengono la distanza, secche, asciutte, taglienti.

E la nostra reazione all’ascolto di quelle parole è immediata.

Certe parole ti riempiono, altre ti svuotano.

Basta una parola sbagliata e ti senti allontanata, basta la parola giusta e ti senti accolta.

Io ho la fortuna di avere amiche che le parole le cercano e usano attentamente.

Un «cosa desideri?» è diverso da un «cosa vuoi?». La sentite la differenza?

Un «se sei d’accordo io farei così» è diverso da «faccio così», non vi pare?

Il potere delle parole è immenso e non sto dicendo nulla di nuovo.

Se ci pensate, le formule magiche sono fatte soltanto di parole, e servono a creare incantesimi, ma ci vogliono le parole giuste.

La delicatezza nell’utilizzare una parola rispetto ad un’altra non è da tutti, ci vuole un’anima sensibile e intelligente, e per fortuna ho delle amiche sensibili e intelligenti.

Pensiamoci quando parliamo, pensateci.

Pensiamo a chi abbiamo davanti e a cosa vogliamo trasmettere, pensiamo che davanti a noi c’è una persona con il proprio bagaglio emotivo e la propria storia.

Non è poi così difficile, vi ruba pochissimo tempo ma può veramente fare la differenza.

 

 

Foto: WordPorn

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *